Prime Video
Prime Video

Prime Video annuncia investimenti che potrebbero fargli mettere la freccia

Prime Video nel 2018 ha investito in prodotti originali qualcosa come 6 miliardi di dollari. Di contro, sempre nello stesso anno, Netflix ha immesso in titoli di produzione originale una cifra ben più elevata, ovvero 13 miliardi di dollari (più del doppio). Nonostante questo, Amazon Prime Video ha visto crescere i propri clienti, e tale aumento non mostra affatto segnali di arresto. Vi sono poi due fattori importanti che potrebbero essere l’ago della bilancia per il 2019.

Prime Video e gli aumenti di Netflix

Prime Video continua a produrre titoli originali, senza porsi al momento problemi riguardo ai costi da sostenere, e addirittura lanciando negli USA una piattaforma alternativa che è visibile gratis grazie alla pubblicità. Netflix invece, negli US, ha già comunicato l’aumento degli abbonamenti in ogni fascia prezzo. Aumenti che con ogni probabilità saranno poi applicati anche nel resto del mondo.

Questo, aggiunto ad un investimento gigantesco annunciato da Amazon per il canale streaming (22 miliardi di dollari), potrebbero essere gli elementi chiave del sorpasso di Prime Video nei confronti di Netflix.

Potrebbero interessarti: